Presentati

Sono Viviana, classe 1983 e vivo in provincia di Genova. Lavoro come impiegata, lo scorso settembre mi sono iscritta al corso di laurea in Scienze della Comunicazione e nel tempo libero gestisco il mio blog, collaboro con alcuni portali e un fashion magazine free press: per quanto mixare il tutto sia impegnativo le soddisfazioni e i legami che ne conseguono ripagano appieno ogni sforzo.

Presenta il tuo blog

Fashionable Stuff é un blog di contenuti nato poco più di un anno che fa rappresenta l’espressione della mia passione per il mondo fashion in ogni sua sfaccettatura. Tendenze, outfits & shopping con un occhio di riguardo per gli accessori e senza dimenticare il mondo beauty sono le tematiche che amo condividere con le mie lettrici.

Quale pensi che sia il rapporto tra moda e tecnologia e come pensi che evolverà nel corso dei prossimi anni?

Fra moda e tecnologia si é creata una liaison destinata a fortificarsi sempre più. L’evoluzione della tecnologia é indispensabile sia per quel che riguarda la produzione sia per quel che riguarda la comunicazione, accorcia le distanze rendendo le informazioni immediate e più accessibili su scala mondiale, favorisce lo scambio di idee fra addetti ai lavori ed appassionati. Quando si parla di comunicazione l’attenzione si focalizza sul web che ha reso il patinato, scintillante ed inarrivabile mondo fashion più democratico che mai, perché in rete c’é spazio per tutti ed ognuno può dire la sua, condividere stile e passioni attraverso le piattaforme che preferisce.

C’é di buono in questo campo che il progresso non mette da parte la tradizione che va a braccetto con esso cogliendone i vantaggi: sfogliare un magazine a tema o apprezzare la qualità dell’handmade, ad esempio, sono fra i piccoli piaceri a cui ogni fashionista di oggi mai rinuncerebbe, così come é stato in passato e difficilmente cambierà in futuro.

Quale pensi che sarà il futuro della moda?

L’essere umano si copriva come meglio poteva per necessità fin dai primordi e già da allora indossava accessori, con quel pizzico di creatività che si é sviluppato fino ai giorni nostri. Noi dobbiamo vestirci per proteggerci dal freddo, per senso del pudore e naturalmente scegliamo ciò che più ci piace o ci sta meglio con un occhio al portafoglio. Come potrebbe mai cessare di esistere tutto ciò? E’ come nutrirsi: non cerchiamo forse di farlo con gli alimenti che prediligiamo togliendoci sfizi che possiamo permetterci?

E’ per questo che credo che la moda catalizzerà sempre su di sé l’attenzione, le fashion weeks continueranno a farsi attendere e proporre collezioni più o meno innovative, movimentare le città ospitanti e a far parlare di sé su carta stampata e nuovi media, ispireranno creazioni alla portata di tutti. Indipendentemente dal momento storico ed economico.

Il tema di questa edizione di FashionCamp è rEvolution: cosa significa per te?

La moda é rivoluzione, la moda é evoluzione. Le tendenze vengono rivoluzionate e stravolte, per poi tornare in auge evolute e rinnovate in chiave contemporanea.

Share